Pubblicato in: As Travars-Recensioni

Le streghe in eterno- Alix E. Harrow- Review Party

Salve a tutt* e benvenut* alla mia tappa per Le Streghe in eterno di Alix E. Harrow! Un grazie enorme a Valeria per aver organizzato l’evento, ad Ambra per la grafica meravigliosa e alla Mondadori per la possibilità di leggere in anteprima questo libro. Le mie recensioni non sono state in alcun modo influenzate.

Ecco a voi il calendario con le varie tappe!

Disponibile su:       
Collana: Fantastica
ISBN: 9788804737674
576 pagine
Prezzo: € 24,00

“Sono terrorizzata e sono terrificante. Sono spaventata e sono qualcosa da temere.” Nel 1893 non esistono streghe. Un tempo sì, c’erano, negli oscuri giorni selvaggi prima che iniziassero i roghi, ma adesso la stregoneria è solo una questione di graziosi incantesimi e filastrocche e vecchi racconti per bambini. Se le donne vogliono avere una qualsivoglia forma di potere, devono cercarla nell’urna elettorale.
Ma quando le sorelle Eastwood – James Juniper, Agnes Amaranth e Beatrice Belladonna – entrano nell’Associazione per le Donne di New Salem, iniziano a chiedersi se, recuperando antiche parole dimenticate, non sia possibile trasformare quello delle suffragette da un movimento di donne a un movimento di streghe. Inseguite da ombre e morbi, perseguitate da forze che vogliono impedire a una strega di votare – e forse persino di vivere -, le sorelle dovranno immergersi nell’antica magia, tessere nuove alleanze e recuperare il legame che le unisce.
Perché le streghe non esistono, ma esisteranno.
Le streghe in eterno è un racconto potente che parla di sfide, sorellanza, e del diritto di voto.

C’era una volta un tempo in cui esistevano le streghe, capaci di potenti incantesimi, prima dei roghi, prima delle violenze, prima di essere quasi del tutto estinte. Nel 1893 solo semplici incantesimi esistono, passati da donna a donna, di generazione in generazione, incantesimi per rammendare, pulire, guarire, magia nascosta in filastrocche, rime e canzoncine, considerate per bambini. Nel 1893 non esistono più le streghe di un tempo e l’unico potere che le donne possono sperare di avere è la speranza di poter votare. E’ all’interno del movimento di suffragette, che le tre sorelle Eastwood, James Juniper, Agnes Amaranth e Beatrice Belladonna, iniziano a pensare a ciò che potrebbero fare e ottenere se quel movimento diventasse un movimento di streghe, se ritrovassero i poteri perduti e riaffermassero le proprie identità.

Ambientato in un mondo profondamente patriarcale, all’interno del quale le donne sono incastrate in una serie di ruoli, quali la donna del focolare, la donna di chiesa e casa, le anime perdute, come le prostitute e le streghe, Le streghe in eterno è un libro potentissimo, brillantemente scritto e con una caratterizzazione fenomenale, ambientato in un mondo dominato dal sessismo, razzismo e dalla violenza, all’interno del quale le donne sono costrette a muoversi lungo binari precisi e violenza e morte aspetta chi osa ribellarsi. In queste circostante claustrofobiche e soffocanti, James e le sue sorella danno il via a una ribellione, determinate a recuperare il potere perduto delle streghe, ad affermare se stesse nelle loro complessità e desideri.

La storia è narrata da tre punti di vista, dalle tre sorelle che sono profondamente diverse l’una dall’altra. James nel suo essere selvaggia e ribelle, determinata a bruciare il mondo per ottenere rispetto e libertà, Agnes, quieta e attenta in un mondo che ha denti e non ha paura di usarli, Beatrice con i suoi libri, il suo rifugio e la sua saggezza. Le tre donne sono legate da un legame di sorellanza che, a causa di traumi, violenze e incomprensioni, si è sfilacciato e quasi distrutto nel corso del tempo. Ritrovatesi dopo anni, saranno costrette dagli eventi a ricucire il loro rapporto, a sostenersi e a riscoprire il loro legame, ritrovandolo più forte e solido che mai.

Il libro ruota attorno alla loro crescita, al loro legame e a ciò che saranno costrette ad affrontare, lottando contro i demoni del loro passato, contro una stregoneria potente fatta di ombre e controllo e disposta a tutto per impedire loro, alle donne, di reagire, vivere ed esprimere la loro opinione, di essere se stesse, di amare chi vogliono.

Le streghe in eterno è un libro molto stratificato. In quasi 600 pagine vengono affrontate numerosi questioni, quali il sessismo, il razzismo, la violenza di genere, abusi familiari, il diritto al voto e, in particolare, i problemi legati all’essere una donna nel 1893, in una società patriarcale, all’interno della quale incombe l’ombra dei roghi e delle violenze della Salem originale. Sono rimasta piacevolmente impressionata dalla caratterizzazione dei personaggi. James, Agnes e Beatrice si muovono in un mondo pericoloso e dove la politica si mescola alla violenza e alla magia, dove il loro sviluppo personale e la crescita del loro legame in quanto sorelle e streghe avviene di pari passo con i loro problemi, i ricordi, i traumi passati, nuovi amori e avventure.

I personaggi principali e secondari sono interessanti nelle loro complessità e sfaccettature, non sono stereotipati, si rifiutano di aderire ai ruoli imposti loro dalla società. James, Agnes e Beatrice sono donne che non rientrano nei canoni (non dirò in che modo per evitare spoilers) e non cercano di rientrarvi, si rifiutano di adeguarsi, ma lottano per essere libere di essere chi vogliono, vivere la loro vita e amare la persona che scelgono.

Ho adorato il modo in cui l’amore è presente all’interno della storia, nelle sue varie sfaccettature. L’amore nei confronti di una sorella, di una figlia, madre, nonna, di un’amica, di un’amante. La rappresentazione LGBTQIA+ è dolcemente presente in una relazione, della quale non parlerò per evitare spoilers, ma che ho molto adorato. Inoltre, è anche presente un personaggio secondario trans, del quale ho amato lo sviluppo, determinazione e forza.

Il libro è costellato di filastrocche e rime, incantesimi e formule magiche e il lettore segue le sorelle nella loro ricerca della magia antica, connettendosi al passato e al presente, incontrando diversi tipi di magia, tra storia antica, libri e magia nascosta in canzoni e storielle. La parte fantasy è mescolata sapientemente alla storia personale delle protagoniste, all’ambientazione storica e ho amato leggere Le Streghe in eterno. Se

Gli uomini presenti nella storia sono stereotipi di uomini crudeli, padri violenti e possessivi, mariti malvagi, politici assetati di potere e disposti a tutto per schiacciare le donne che non rientrano nei loro canoni. Pochissime le eccezioni (solo una, probabilmente) e il libro ruota interamente sulle donne, sul loro trionfo e la loro lotta.

Le donne sono le protagoniste assolute di Le Streghe in eterno. Donne come madri, sorelle, figlie, nonne, amiche, amanti, donne disposte a tutto per lottare per un mondo più giusto nei loro confronti, per proteggere se stesse e le persone che amano, per rivendicare il diritto di essere ciò che vogliono e amare chi vogliono. Questo libro è un inno al potere femminile, alla resilienza delle donne, capaci di trovare modi incredibili e fantasiosi per conservare e proteggere il loro passato e le loro conoscenze, in un mondo in cui uomini al potere sono disposti a tutto per schiacciarle e annullare la loro storia. Un inno alla sorellanza, alla speranza e alla resilienza e una storia che consiglio a tutt* coloro in cerca di un libro pieno di personaggi femminili nella loro complessità, trama avvincente e interessante e un bellissimo e coinvolgente stile di scrittura.

Autore:

What you should know about me is: I'm in love with books. I love diving in them, living my heroine's and heroes' adventure, discovering new worlds and characters. I've always loved reading and writing. The idea of creating is thrilling and scary at the same time. 'I'd rather die on an adventure than live standing still."

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...