Pubblicato in: As Travars-Recensioni

Tunnel di ossa di Victoria Schwab- Review Party

Salve e benvenut* alla mia tappa per il review party di Tunnel di ossa della mia brillante Victoria Schwab. Un enorme grazie ad Ambra per aver organizzato l’evento e per le grafiche e alla Mondadori per avermi dato l’opportunità di leggere e recensire questo libro in anteprima. Le mie opinioni non sono state in alcun modo influenzate.

Disponibile su:    

Collana: Fantastica

ISBN: 9788804740247

352 pagine

Prezzo: € 15,00

Cartaceo

In vendita dal 28 settembre 2021

CASS È NEI GUAI. Ancora più del solito.
Insieme a Jacob, il suo migliore amico fantasma, Cass si trova a Parigi, dove i suoi genitori stanno girando il loro programma televisivo sulle città più infestate del mondo. Certo, mangiare croissant e visitare la Tour Eiffel è un vero spasso, ma sotto Parigi, nelle raccapriccianti Catacombe, c’è in agguato un pericolo spettrale.
Quando Cass risveglia un poltergeist terribilmente potente, deve affidarsi alle sue abilità di cacciatrice di spettri, ancora tutte da dimostrare, e chiedere l’aiuto di amici vecchi e nuovi per svelare un mistero.
Se fallirà, le forze che ha ridestato potrebbero rimanere a infestare la città per sempre.
L’autrice bestseller Victoria Schwab torna al mondo di Città di spettri, regalandoci nuove emozionanti avventure e un’indimenticabile lezione sull’amicizia (perché, a volte, anche i migliori amici fantasma hanno segreti).

Dopo le terrificanti, ma interessanti, vicende della Scozia, Cassidy è “pronta” a una nuova avventura e quando i suoi genitori arrivano a Parigi per un’altra tappa del loro programma televisivo la giovane spera che la vacanza possa riguardare soltanto croissant e visitare la città. Ovviamente non è così. Quando la sua presenza e i suoi poteri risvegliano un poltergeist, Cassidy è costretta a rivestire nuovamente il ruolo di cacciatrice di fantasmi e affidarsi a vecchi e nuovi alleati, mentre si ritrova a imparare nuove cose su se stessa, il mondo che la circonda e sul suo migliore amico, che sembra avere segreti potenzialmente pericolosi.

Victoria Schwab ritorna con una nuova intrigante avventura ambientata nella meravigliosa Parigi. Come era accaduto con Edimburgo, tramite il racconto dei genitori di Cassidy e Cassidy stessa, il lettore scopre la città e i suoi segreti, con i suoi miti e leggende, omicidi, morti e spiriti inquieti. La presenza del poltergeist apre a Cassidy un mondo del tutto nuovo e pericoloso, spingendola ad agire prima che l’intera città possa essere stravolta dalla rabbia e dal caos scatenato dal giovane spirito.

Ho adorato leggere Tunnel di ossa, perché, esattamente come il primo, mi sono ritrovata coinvolta nelle leggende e miti della città, ricca di storia e di passato, spingendomi a visitare con i personaggi le Catacombe, le strade di Parigi, a seguirli nelle loro ricerche. Molto interessante, infatti, è stata l’indagine condotta da Cassidy, Jacob e Lara nel trovare chi fosse il poltergeist e il modo di proteggere se stessi e la città dalla sua rabbia.

La storia è stupenda, intrigante e i personaggi sono ben caratterizzati, sia i nuovi che i vecchi. Lara con la sua saggezza e supporto, i genitori di Cassidy che si completano a vicenda nel narrare storie e leggende e visitare la città, la nuova guida e un’alleata inaspettata… Ho molto amato sia la curiosità e impulsività di Cassidy, che si ritrova a rivestire il ruolo di cacciatrice di fantasmi, lottando per abituarsi a questa nuova realtà, che l’essere leggermente più cauto e “fifone” di Jacob, il modo in cui i loro caratteri si completano e si bilanciano. Molto realistico il loro rapporto e le loro azioni, in quanto teenagers dinanzi a un mondo a loro quasi del tutto nuovo.

Uno degli aspetti che amo di più di questa saga è, infatti, proprio lo straordinario rapporto tra Cassidy e Jacob, il modo in cui comunicano, battibeccano, accettano e seguono suggerimenti l’uno dell’altra, si completano a vicenda. Il loro rapporto è, però, “appesantito” dai sospetti di Lara e la paura di Cassidy che Jacob possa acquisire maggiori poteri e rappresentare un pericolo e la consapevolezza che lui abbia dei segreti, rendendo il loro legame più teso.

Leggermente più inquietante e triste del precedente, sia per la presenza del poltergeist che per i segreti rivelati, Tunnel di ossa è un avvincente avventura, dove spicca l’amicizia e il legame tra Cassidy e Jacob, che s’impegnano per comprendersi e parlare, anche di ciò che li turba e spaventa, regalando un’importante lezione sui rapporti.

Tunnel di ossa conferma, come se ce ne fosse bisogno!, la brillante capacità di Victoria Schwab nel coinvolgere, attrarre e catturare l’attenzione del lettore. Pur essendo un middle grade, quindi “leggermente” lontano dalla mia età, ho amato leggere questo libro, ho adorato i personaggi, le loro interazioni e avventure e non vedo l’ora di scoprire cosa succederà dopo l’intrigante conclusione.

Date un’occhiata alle altre tappe! Ecco a voi il calendario!